Camera d commercio di Bolzano
Aberer, Pföstl, Frei, Santa Falser, Schuler, Falkensteiner

Gli Incontri di inizio anno 2024

Evento di chiusura presso Ivoclar a Naturno

Data: 
Mercoledì, 24 Gennaio 2024
Ora: 

“Lavorare e vivere in Alto Adige” è stata la tematica affrontata nell’ambito dell’ultimo dei tre Incontri di inizio anno 2024 organizzati della Camera di commercio di Bolzano. Durante l’evento serale, tenutosi presso l’azienda Ivoclar a Naturno, gli imprenditori, le imprenditrici e le persone interessate hanno avuto l’opportunità di confrontarsi e iniziare il nuovo anno insieme.

In un periodo in cui scarseggiano personale e profili specializzati, le aziende locali sono chiamate ad attrarre potenziali candidati e candidate attraverso un’interessante offerta dal punto di vista delle prestazioni. 

“Le sfide del mercato del lavoro mettono le aziende dell’Alto Adige di fronte a condizioni quadro impegnative, che richiedono l’adozione di nuove modalità di reclutamento del personale. Dato che il mercato del lavoro influisce su quasi tutti i settori economici, è essenziale riuscire a mantenere i dipendenti esistenti e, allo stesso tempo, implementare iniziative per attrarre nuovi talenti nell’azienda”, ha affermato Johanna Santa Falser, Vicepresidente della Camera di commercio.

“L’obiettivo chiave della politica economica e agricola è quello di mantenere ed espandere la competitività delle aziende e dell’Alto Adige come localizzazione economica in generale. Questo però presuppone determinate condizioni quadro. Nel complesso, l’economia altoatesina registra un notevole successo, con un PIL pro capite tra i più elevati d’Italia, posizionando la regione tra le più prospere dell’Unione Europea”, ha affermato Arnold Schuler.

Gli Incontri di inizio anno, precedentemente organizzati presso le aziende Kälte Klima Röhler a Bolzano e Brandnamic a Bressanone, si sono conclusi con un evento presso l’azienda Ivoclar a Naturno. Christian Frei, amministratore delegato di Ivoclar Srl, ha affrontato il tema dell’employer branding. Per la creazione di un solido marchio del datore di lavoro è necessario tenere conto sia degli elementi esterni che di quelli interni.

Successivamente il Segretario generale Alfred Aberer ha affrontato l’argomento dal punto di vista della Camera di commercio di Bolzano, presentando vari progetti, tra cui l’iniziativa “Talent Management” lanciata da WIFI-Formazione. Alla luce dei cambiamenti demografici e della competizione per i talenti, è essenziale implementare strategie e iniziative a passo con i tempi al fine di consolidare la propria posizione come datore di lavoro competitivo, in grado di attrarre e trattenere i dipendenti più qualificati per l’azienda.

La parte ufficiale dell’evento si è conclusa con l’intervento di Sigrun Falkensteiner, Intendente scolastica della scuola in lingua tedesca e Direttrice provinciale delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado per la scuola tedesca. Nel suo intervento, intitolato “Scuola – Economia: due mondi paralleli, complementari o compatibili?”, ha messo in luce le possibilità derivanti da un mercato del lavoro inclusivo. Tale vantaggio si riflette non solo sulle competenze specifiche delle persone, ma offre anche alle aziende la possibilità di sfruttare questo potenziale in tempi di carenza di personale.

Gli Incontri di inizio anno quest’anno sono giunti alla tredicesima edizione e rappresentano un appuntamento irrinunciabile per le imprenditrici e gli imprenditori altoatesini nonché per gli interessati, per iniziare insieme il nuovo anno.

Nell’immagine da sinistra a destra: Alfred Aberer, Segretario generale della Camera di commercio; Alois Pföstl e Christian Frei di Ivoclar Srl; Johanna Santa Falser, Vicepresidente della Camera di commercio di Bolzano; Arnold Schuler, Consigliere provinciale e Sigrun Falkensteiner, Direttrice della Direzione provinciale Scuole.

Contatto

Segreteria Generale

0471 945 614