Camera d commercio di Bolzano
Marlene Schnarf

Marlene Schnarf

Con cuore e testa
Data:  Giugno 2023

Inizialmente non era certo il lavoro dei suoi sogni, ammette in tutta onesta la professionista trasversale di una carpenteria pusterese. Eppure, Marlene Schnarf, intraprendente, umile e con tanta gioia di vivere, ha accettato la sfida e l’ha superata brillantemente.

 “Lavoriamo con cuore e testa” è il motto della vostra azienda. Lavorare in carpenteria ha sempre corrisposto alle Sue aspirazioni lavorative principali?
Marlene Schnarf: No, per quanto riguarda l’artigianato o il lavoro d’ufficio mi ritengo una professionista trasversale. In realtà, ho una formazione da cuoca. Ho lavorato anche nel settore dell’ospitalità e poi in una panetteria. Mio marito, che invece ha una formazione da falegname, aveva da tempo il desiderio di mettersi in proprio. Dopo aver superato brillantemente l’esame di Maestro professionale e dopo esserci sposati, abbiamo deciso di fare il grande passo.

E dunque vita professionale e familiare possono essere separate facilmente?
No, ovviamente non sempre. La vita professionale quotidiana spesso confluisce nella vita privata e nel tempo libero, per cui le questioni professionali con il relativo flusso di informazioni si ripropongono anche quando siamo insieme.

Come si è sviluppata la Sua attività negli ultimi 20 anni e qual è il Suo ruolo all’interno della carpenteria?
Abbiamo iniziato in un capannone più piccolo e poi abbiamo acquistato l’edificio attuale nel 2015. Nel frattempo, siamo cresciuti fino a raggiungere il numero piuttosto impressionante di undici dipendenti. Essendo l’unica donna del gruppo, mi occupo principalmente di questioni d’ufficio. Ciò che ci contraddistingue è sicuramente il buon ambiente lavorativo. Fortunatamente, possiamo contare su molti dipendenti di lunga data.

I dipendenti apprezzano il buon ambiente lavorativo

Per quanto riguarda la Sua professione attuale, Lei non ha avuto una formazione specifica ma anzi ha dovuto elaborare da sola i campi di attività. Una sfida da non sottovalutare?
A essere sincera, all’inizio per me è stato tutt’altro che facile misurarmi con una professione completamente nuova. Naturalmente, nel corso degli anni ho seguito diversi corsi offerti da lvh.apa Confartigianato Imprese. Fortunatamente ci sono diversi strumenti di supporto offerti sia da associazioni che da colleghe. Noi donne nel settore dell’artigianato abbiamo una buona rete di contatti. Inoltre, sono anche attiva nella Giunta comprensoriale.

E come attinge forza al di fuori del lavoro e dell’azienda di famiglia?
Poter respirare a pieni polmoni all’aria aperta mi rilassa molto; quindi, ogni volta che ho tempo mi piace fare una passeggiata con il nostro cane Carlo. Inoltre, cucinare è una mia grande passione, anche se non posso più farlo a livello professionale, ma solo per i miei cari a casa.

Info

Marlene Schnarf, coniugata in Daverda, è nata nel 1975. Lavora fianco a fianco con il marito Norbert nell’azienda “Zimmerei Daverda” a Valdora sin dalla sua fondazione, ossia dal 2001. Nel frattempo, anche i loro due figli Simon e Jakob, rispettivamente di 20 e 18 anni, stanno svolgendo un apprendistato come falegnami e lavorano nell’azienda di famiglia.

Anche questo potrebbe interessarti

Manuela Plankensteiner
Ho cominciato da zero

Manuela Plankensteiner

Tessa Moroder (a destra)
Fare economia con lungimiranza

Tessa Moroder

Donne provenienti da tutti i settori e da diverse parti della Provincia hanno partecipato
Negoziazione efficace

11° Incontro Donna nell’economia

Contatto

Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile

0471 945 610