Camera d commercio di Bolzano

Metrologia industriale

Italia

ISTITUTO DI METROLOGIA "Gustavo Colonnetti"

L’IMGC è un organo del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) situato nell’Area della Ricerca di Torino.
Il provvedimento ordinamentale del CNR numero 015878 del 23 Maggio 2001 assegna all'IMGC i seguenti compiti:
L’Istituto svolge attività di ricerca, di valorizzazione e trasferimento tecnologico e di formazione nei seguenti settori scientifici e relativamente alle seguenti tematiche:

  • Metrologia scientifica (costanti fondamentali e campioni di misura inclusi alcuni materiali di riferimento)
  • Metrologia industriale, incluso il supporto alla normazione e alla metrologia legale

In particolare, in collegamento con gli organismi internazionali di metrologia e nelle sue funzioni di Istituto Metrologico Primario entro il Sistema Nazionale di Taratura secondo la legge 11 agosto 1991, numero 273, svolge attività di ricerca, disseminazione delle unità SI e accreditamento di laboratori di taratura nei seguenti campi: Massa e grandezza collegate, Lunghezza, Termometria, Flusso, Vibrazione, Quantità di sostanza.

L’IMGC esegue ricerche finalizzate alla realizzazione, al mantenimento ed al miglioramento dei campioni di misura nei settori termico e meccanico. L’IMGC mantiene pertanto i campioni delle unità SI di base metro, kilogrammo e kelvin oltre al campione del radiante e di unità derivate quali forza, pressione, densità e portata. Per assolvere questi compiti l’ IMGC sviluppa metodi di misura sofisticati in meccanica, ottica, termodinamica. L’Istituto affronta anche problemi di fisica di base e lo studio di proprietà meccaniche, termiche e superficiali dei materiali anche in condizioni estreme.

LAT Laboratori accreditati di taratura ex SIT (Servizio di Taratura in Italia)

A partire dal 1979 gli Istituti metrologici primari Istituto di Metrologia Gustavo Colonnetti; del Consiglio Nazionale delle Ricerche INMRI dell'ENEA, hanno effettuato l’accreditamento di numerosi Laboratori metrologici secondari quali Centri di taratura, costituendo così il SIT – SERVIZIO DI TARATURA IN ITALIA ora denominati Laboratori accreditati di taratura LAT.
Al fine di accreditare un Laboratorio quale Centro di taratura, il LAT, avvalendosi di esperti degli Istituti primari nazionali ed internazionali utilizzati nella funzione di ispettori tecnici, applica procedure di accreditamento, mantenimento, estensione o riduzione, rinnovo, sospensione o revoca dell’accreditamento.
La procedura di accreditamento iniziale si conclude con l’emissione di un Certificato di accreditamento, in cui il LAT attesta la competenza del Laboratorio ad effettuare tarature che assicurano nel tempo la riferibilità ai campioni nazionali o internazionali e riconosce al Laboratorio la facoltà di emettere certificati di taratura LAT, che presentano l’intestazione LAT – Laboratori accreditati di taratura, per gli strumenti, i campi, le incertezze e le condizioni di misura specificate in un’apposita tabella di accreditamento.
Questi certificati, che hanno la stessa validità tecnica di quelli rilasciati dagli Istituti metrologici primari, naturalmente tenendo conto dei livelli d’incertezza dichiarati, garantiscono la riferibilità della strumentazione tarata. Essi hanno trovato una favorevole accoglienza non solo a livello nazionale, ma anche in misura crescente a livello internazionale, grazie agli accordi di mutuo riconoscimento tra il LAT e gli analoghi Organismi di accreditamento di Paesi diversi.

Austria

Physikalisch-technischer Prüfdienst 

In tanti campi che si trovano al di fuori della metrologia legale, deve essere garantita la qualità e l'uniformità delle misurazioni. Questo avviene tramite il controllo o la taratura di strumenti di misura (tarare significa accertare e documentare lo scostamento dell'indicazione dello strumento dal valore certo della grandezza di misura). Specialmente in riferimento ai sistemi di assicurazione della qualità in ambito della produzione di prodotti o nelle prestazioni di servizi gli strumenti utilizzati dovranno essere tarati, per garantire la riferibilità ai campioni nazionali. Questa prestazione di servizio, la taratura tramite diretto collegamento ai campioni nazionali viene offerta in modo esclusivo dal BEV nell'ambito della sua struttura del PTP. Un ulteriore servizio del PTP consiste nella mediazione del know-how della tecnica della misurazione e del sistema di garanzia della qualità tramite seminari e consulenze.

Svizzera

Servizio di accreditamento svizzero

Il Servizio di accreditamento svizzero (SAS) è responsabile per tutti i tipi di accreditamento in ambito regolamentato e non regolamentato legalmente. Essendo un’istituzione della Confederazione, si basa sull’Ordinanza sull'accreditamento e sulla designazione (OAccD), entrata in vigore nel 1991 e sottoposta all'ultima revisione nel 1996. In base a questa ordinanza (Stato 9 dicembre 2003) l’accreditamento è concesso dal capo del SAS dopo un’attenta valutazione da parte del SAS e con il parere favorevole della Commissione federale di accreditamento (COAC). Tale commissione, costituita dal Consiglio Federale, è composta da undici rappresentanti dell’industria svizzera, delle autorità federali e cantonali e delle università.

Germania

Deutscher Kalibrierdienst presso la Physikalisch - Technische Bundesanstalt

Il DKD (Deutscher Kalibrierdienst) è una unione di laboratori di taratura provenienti da aziende industriali, istituti di ricerca, enti tecnici, istituzioni di sorveglianza e di prova. Questi laboratori sono accreditati e sorvegliati dall'organismo di accreditamento del Servizio di Taratura tedesco (Akkreditierungsstelle des Deutschen Kalibrierdienstes). I laboratori eseguono tarature di strumenti di misura e di misure materializzate per le grandezze ed i campi di misura definiti nell'ambito del loro accreditamento. I certificati di taratura DKD emessi sono una prova della riferibilità ai campioni nazionali, come richiesto dalle norme DIN EN ISO 9000 e DIN EN ISO/IEC 17025.
Tarature effettuate da laboratori DKD danno all'utilizzatore sicurezza nell'attendibilità dei risultati di misura, incrementano la fiducia dei clienti e la capacità competitiva nel mercato nazionale ed internazionale. Sono usate come base tecnica e di misura per la sorveglianza dei strumenti di misura e di controllo nell'ambito del sistema di garanzia della qualità.

Nascondi da menu: 
Testo destra: 

Contatto

Servizio Metrico

tel. 0471 945681

metrico@camcom.bz.it
metrology@bz.legalmail.camcom.it